Da Suvereto a Campiglia Marittima e ritorno

Da Suvereto a Campiglia Marittima e ritorno

Il percorso

Un itinerario che unisce due dei più bei paesi della Val di Cornia. Una valle che merita di essere frequentata specialmente da quando gli abitanti hanno abbandonato l’atteggiamento di rassegnazione verso quelli che consideravano più fortunati perchè abitano nei paesi di lungomare ed hanno incominciato a far conoscere i loro luoghi ed i loro tesori sia storico-artistici che ambientali e anche gastronomici.

List   

Information
Click following button or element on the map to see information about it.
Lf Hiker | E.Pointal contributor

Anello-Suvereto-Campiglia1 2   

Profile

50 100 150 200 5 10 15 Distance (km) Elevation (m)
No data elevation
Name: No data
Distance: No data
Minimum elevation: No data
Maximum elevation: No data
Elevation gain: No data
Elevation loss: No data
Duration: No data

Description

Add here your formated description

 

Punto di Partenza e di arrivo: Suvereto (LI)

Lunghezza percorso: 19  Km circa.

Dislivello: 250  mt (circa)

Zone attraversate: Val di Cornia

Luoghi di interesse: Suvereto – Campiglia Marittima

Percorso: E

La traccia GPX

Descrizione

La traccia che presentiamo è stata tracciata da Campiglia verso Suvereto e ritorno. Dopo aver percorso tale itinerario ci siamo però accorti che il metodo giusto di affrontare questo percorso è di iniziare da Suvereto (100 mslm), salire in collina per una stradella sterrata verso Poggio Castagno (220 mslm) che con ampio panorama sulla Val di Cornia e sul mare in lontananza ci conduce a Campiglia.

Naturalmente prima di partire da Suvereto dovrete salire alla rocca aldobrandesca che vi regalerà un bellissimo panorama e anche la visita del paese vi invoglierà ad acquistare i prodotti locali o a ritornare per un piacevole pranzo in uno dei molteplici locali che vi si trovano.

Durante il percorso che vi porterà verso Poggio Castagno e che da quel momento rimane in quota, si possono ammirare delle querce da sughero centenarie, sono la ragione del nome del paese, e varie cave dismesse di marmo per cui una volta la zona era rinomata.

Arrivati a Campiglia (230 mslm) non ci si può esimere da fare una visita al paese che riserva molti angoli piacevolissimi. Quindi, dopo una ripida discesa in strada asfaltata, ripresa una strada poderale che affianca la statale 398, la si ripercorre in piacevole  falsopiano per ritornare a Suvereto.

Fonte: caivaldarnosuperiore

Galleria fotografica

Buen Camino..

Seguici!

Lascia un commento