Il Piz Boe’, camminare a tremila metri

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

* campi richiesti

Lo scenario che dal Sass Pordoi spazia fino alla vetta del Piz Boè è qualcosa di unico, un paesaggio lunare a 3.000 metri.

 

Il Piz Boe’

Il Piz Boè  è una montagna delle Dolomiti alta 3.152 m, la vetta più alta del Gruppo del Sella, posta al confine delle province di Belluno, Bolzano e Trento.

Il Piz Boè è raggiungibile con la funivia che parte dal passo Pordoi e permette di raggiungere la quota di 2.950 metri del Sass Pordoi in pochi minuti.

La via d’accesso se ne possono contare almeno 4 con diversi gradi di difficoltà.

L’accesso classico, per i più impavidi come i Camminatori Anonimi, inizia dal passo Pordoi, col sentiero 627 che parte dietro il monumento dedicato alle storiche imprese di Fausto Coppi e risalendo il canalone con un un dislivello di 700 metri giunge alla forcella Pordoi.

Dalla forcella Pordoi, dove è ubicato il rifugio omonimo a 2829 metri, si prosegue fino ad un bivio dove si abbandona il sentiero 627 per il 638, salendo passaggi su roccia agevolati da funi metalliche si arriva alla vetta, al rifugio Capanna Piz Fassa a 3152 metri.

Da qui il panorama è mozzafiato…

Vista dal Piz Boè su Sass Pordoi

Dopo essersi ristorati al rifugio e consigliamo vivamente il classico dei classici piatti dolomitici, uova, speck e patate, si continua verso nord sempre sul sentiero 638 che condurrà dopo un bel dislivello e alcuni tratti attrezzati con cordino metallico, al Rifugio Boè dove prendendo il sentiero 627 ricondurrà sulla via del ritorno immettendosi sul sentiero 638.

Con la funivia fino al Sass Pordoi

La funivia che parte dal passo Pordoi, in meno di quattro minuti,  arriva al Rifugio Maria sul Sass Pordoi dove è presente una terrazza panoramica dalla quale si possono ammirare le Dolomiti a 360°.

Prendendo il sentiero 627 è possibile scendere fino alla forcella Pordoi per poi incamminarsi verso il Piz Boè.

Un modo per risparmiare energie, ossia settecento metri di dislivello, per arrivare alla vetta del Piz Boè.

Il percorso

Consigliabile buona preparazione fisica e passo fermo su tratti in pendenza. Alcuni passaggi attrezzati richiedono agilità di movimento ma non presentano esposizione. Se non si è acclimatati, si consiglia di fare brevi soste durante l’ascesa per non andare in affanno visto l’aumento di rarefazione dell’aria verso la vetta.

Distanza 9,950 km

Dislivello in salita 1002 metri

Dislivello in discesa 1002 metri

Sentieri 627 e 638

Difficoltà EE

List   

Information
Click following button or element on the map to see information about it.
Lf Hiker | E.Pointal contributor

Pordoi-pizboe   

Profile

50 100 150 200 5 10 15 Distance (km) Elevation (m)
No data elevation
Name: No data
Distance: No data
Minimum elevation: No data
Maximum elevation: No data
Elevation gain: No data
Elevation loss: No data
Duration: No data

Description

Add here your formated description

Sasspordoi-forcellapordoi   

Profile

50 100 150 200 5 10 15 Distance (km) Elevation (m)
No data elevation
Name: No data
Distance: No data
Minimum elevation: No data
Maximum elevation: No data
Elevation gain: No data
Elevation loss: No data
Duration: No data

Description

Add here your formated description

Di Walt Meschini

Italia, Toscana, Massa Marittima Founder di Camminatori Anonimi. Trekker, viaggiatore, speleologo e fotografo. Esperienze in Italia, Spagna, Giordania, Anatolia ed altri paesi. Cammino di Santiago, Via Francigena, Via degli Dei, Via Ghibellina. Dolomiti.

Rispondi