I sentieri per la spiaggia musicale di Cala Violina

I sentieri per la spiaggia musicale di Cala Violina

La spiaggia di Cala Violina

Cala Violina è una caletta della Maremma grossetana situata tra Follonica e Punta Ala nel territorio comunale di Scarlino, che si apre sul mar Tirreno all’interno della riserva naturale delle Bandite di Scarlino.

La caletta è racchiusa tra i due promontori di Punta Martina a nord, che la divide da Cala Martina, e di Punta Le Canne a sud.

La sabbia bianca che caratterizza la spiaggia ha anche conferito il nome alla cala, in riferimento ai suoni che essa “emette” quando viene calpestata da chi l’attraversa ricordando il suono piacevole di un violino.

Questa sabbia detta “musicale” è composta principalmente da granuli di quarzo che producono il suono caratteristico quando sono in movimento e sfregati tra loro.

Quello delle sabbie musicali è un fenomeno naturale molto raro riscontrabile in pochissime parti del mondo.

Si può raggiungere Cala Violina tramite due percorsi: dal lato del Puntone in bicicletta percorrendo uno stupendo sentiero dopo essere entrati dalla sbarra di Portiglioni, subito dopo il porto di Scarlino;

oppure in modo più agevole dal lato di Pian d’alma, dove percorrendo in auto o moto la strada provinciale 158, vi sarà sufficiente seguire la segnaletica.

Dalla SP 158 vi immetterete su un sentiero sterrato che percorrerete per circa 1 km dopodiché troverete il parcheggio.

Considerate tuttavia che la spiaggia di Cala Violina si trova all’interno di una riserva naturale, ed il parcheggio per le auto e moto è a numero chiuso, è consigliabile quindi arrivare la mattina presto oppure nel pomeriggio inoltrato, per evitare di trovare il parcheggio completo e restare in attesa che esca qualcuno.

Una volta parcheggiata la macchina, per accedere alla spiaggia bisogna percorrere un sentiero lungo 1,5 km immerso nella pineta, si impiegano dai 20 ai 30 minuti, sono raccomandabili scarpe comode.

Garibaldi a Cala Martina

La caletta, più stretta della vicina Cala Violina, è racchiusa tra due promontori, Punta Francese a nord e Punta Martina a sud, ed è caratterizzata dalla presenza di scogli e da un mare molto trasparente.

Cala Martina è inoltre famosa per essere stata il luogo in cui Giuseppe Garibaldi il 2 settembre 1849, inseguito dalle guardie pontificie, si imbarcò su di un peschereccio alla volta di Porto Venere.

Grazie all’aiuto di alcuni patrioti maremmani della zona, il Generale riuscì a raggiungere la spiaggia oltre i boschi delle Bandite di Scarlino.

L’evento è ricordato con un monumento sul sentiero che porta alla spiaggia, realizzato nel 1949 dallo scultore Tolomeo Faccendi, e con un cippo posto nel mare.

I sentieri

In questa parte della riserva Le Bandite di Scarlino i sentieri sono davvero tanti fino a formare un dedalo.

Vengono proposti due percorsi, quello con la traccia rossa (17 km), più lungo e va quasi a coprire tutta la circonferenza di questa parte della riserva.

Con partenza dal Puntone in direzione Pian d’Alma andrà a raggiungere Cala Civette passando anche il parcheggio a pagamento da dove è possibile accedere a Cala Violina oltre dal porto del Puntone.

Qui è possibile, eventualmente, ridurre il percorso e prendere la direzione turistica verso la costa.

Arrivati a Cala Civette una bellissima strada bianca costeggerà tutta la costa riportandoci in direzione del porto del Puntone.

In questo tratto si arriverà alla suggestiva spiaggia di Cala Violina per poi passare Cala Martina e dopo altrettanti meritevoli scorci sul mare il sentiero condurrà a destinazione.

Il percorso con la traccia blu (16,5 km) è più breve e l’inizio e dalla sbarra (vedi posizione geolocalizzata sulla mappa) e tende a salire sui crinali interni per poi comunque arrivare a Cala Civette e ricollegarsi come il sentiero precedentemente descritto all’inzio escursione.

Si consiglia l’uso di un sistema gps per gestire al meglio la sentieristica durante il percorso.

Difficoltà T/E

List   

Information
Click following button or element on the map to see information about it.
Lf Hiker | E.Pointal contributor

Route5662822-Calaviolina_1   

Profile

50 100 150 200 5 10 15 Distance (km) Elevation (m)
No data elevation
Name: No data
Distance: No data
Minimum elevation: No data
Maximum elevation: No data
Elevation gain: No data
Elevation loss: No data
Duration: No data

Description

Add here your formated description

Route5662833-Calaviolina_2   

Profile

50 100 150 200 5 10 15 Distance (km) Elevation (m)
No data elevation
Name: No data
Distance: No data
Minimum elevation: No data
Maximum elevation: No data
Elevation gain: No data
Elevation loss: No data
Duration: No data

Description

Add here your formated description

Dove rifocillarsi

In località il Puntone, è possibile degustare dell’ottimo cibo di mare allo storico ristorante Il Veliero, una garanzia dal 1977.

…non essendo uno scrittore, nè un pittore,

cucino per raccontare i profumi, i colori e i sapori del mare.

– Marino –

Marino ed il suo staff vi accompagneranno in un “cammino” del gusto: pasta fresca fatta in casa, pietanze con ingredienti selezionati e sapor del mare in un pescato freschissimo di altissima qualità.

Non manca una bella carta dei vini che sapranno consigliare in abbinamento.

Dulcis in fondo…i dolci…un finale con emozione.

Il Veliero

Seguici!

LA CHECK-LIST PER IL CAMMINO

UTILIZZATA PER IL CAMMINO DI SANTIAGO, VIA FRANCIGENA, VIA DEGLI DEI E VIA GHIBELLINA

Rispondi