Il viaggio con lo zaino, consapevole e sostenibile

Tempo di lettura: 3 minuti

Dopo esperienze di cammini per Santiago e Via Francigena, ci siamo spogliati di tutto, indossato un “saio”, degli scarponcini, e messo sulle spalle uno zaino con il necessario, mantenendo uno stato di comfort ottimale… ed è così che adesso viaggiamo.

Lo zaino rappresenta metaforicamente “una casa” che ti porti con te, nella quale non è possibile viverci dentro, ma riempirla di cose utili, di esperienza, di sentimenti, lasciando uno scomparto esclusivo, adibito a “spirito di avventura”.

In questo “enorme” bagaglio sulle spalle, ma sopportabile in termini di peso, ci staranno tutti gli stimoli, per poter affrontare il viaggio così tanto atteso da mesi.

Viaggiare con lo zaino è un punto di partenza per un viaggiatore consapevole, che porterà un beneficio prolungato nel tempo, per il benessere del nostro pianeta:

il tutto si riassume in “sostenibilità“.

Secondo l’Organizzazione Mondiale del Turismo, il viaggio sostenibile è: “quella forma di turismo che soddisfa i bisogni dei viaggiatori e dei territori ospitanti, e tiene conto degli impatti economici, sociali ed ambientali.”

Partire con uno zaino comporta una scelta più selettiva su ciò che ci serve per il viaggio, guadagnandone in leggerezza ed ingombro rispetto ad una valigia: recenti studi affermano che un velivolo più leggero produrrà meno emissioni di Co2.

Viaggiare con lo zaino permette di essere più liberi e per questa ragione, se ci troviamo in città, si evita di prendere autobus e taxi per spostarsi, concedendosi il piacere e la riscoperta di andare a piedi.

Viaggiare in modo sostenibile è scegliere mete lontane dal turismo di massa, entrando in contatto con le comunità dei luoghi, e riscoprendone le tradizioni, così come il patrimonio culturale e quello artistico.

Un altro passo consapevole, è usufruire di strutture ecosostenibili, con un basso impatto ambientale, supportandone l’economia locale, come i prodotti biologici a chilometro zero.

Nel web esistono piattaforme che consentono ai viaggiatori di trovare sistemazioni ecosostenibili come Ecobnb ed Equotube.

Concludendo, viaggiare sostenibili ci ha permesso di vivere a 360° il viaggio stesso, facendoci sentire i veri protagonisti dell’avventura, riportando a casa uno zaino colmo di ricordi ed emozioni: provare per credere.

Newsletter
Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sui nuovi post. In omaggio una guida digitale e l'accesso a tutte le tracce dei percorsi.
icon

Di Lucia

Italia, Toscana, Massa Marittima. Co-Founder Sono una Trekker e viaggiatrice. Mi piace l'arte in ogni sua forma, la musica ed uno stile di vita "Green". Le mie camminate più lunghe sono state i cammini per Santiago, Via degli Dei, Via Ghibellina. Ho una passione incondizionata per la montagna: dal nostro Appennino fino alle Dolomiti e le Alpi.

Newsletter
Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sui nuovi post. In omaggio una guida digitale e l'accesso a tutte le tracce dei percorsi.
icon
EnglishItalianSpanish
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: