Ciaspolare sul Monte Amiata

Il monte Amiata con i suoi 1.738 metri, è un antico vulcano spento, il più alto della Toscana, compreso tra la Maremma Grossetana e la provincia di Siena. Durante la primavera la montagna è un’esplosione di fiori che spiccano tra la vegetazione rigogliosa. In autunno invece, suggestivi scenari di “foliage”, sono costellati da castagne e…… Continua a leggere Ciaspolare sul Monte Amiata

5 trekking da fare in Toscana

Abbiamo selezionato cinque percorsi, stupendi durante la stagione delle fioriture o per “ciaspolare” in presenza di neve, che vanno dall’Appennino fino ai rilievi del contro Appennino Toscano in Maremma. Dalla cima più elevata della regione, il Prado, alla faggeta più grande d’Europa, quella del monte Amiata. Casone di ProfecchiaMonte AmiataGerfalcoSan Marcello PiteglioPratomagno Dalla prateria a…… Continua a leggere 5 trekking da fare in Toscana

Come scegliere le ciaspole o le racchette da neve

Con l’arrivo delle belle nevicate, perchè non continuare la nostra amatissima attività di trekking con l’utilizzo delle ciaspole? Le ciaspole, chiamate anche racchette da neve, hanno un’intelaiatura di forma ellittica, tipo foglia di lauro, più ampia delle suola di una calzatura, che una volta posizionate sotto gli scarponi, permetteranno di “galleggiare” sulla neve fresca e…… Continua a leggere Come scegliere le ciaspole o le racchette da neve

I 2.000 dell’Appennino

L’Appennino o Appennini, come riporta l’Enciclopedia Treccani, è una Catena montuosa che, riallacciandosi alle Alpi a nord del Golfo di Genova, forma, per 1350 km, la spina dorsale della penisola italiana fino allo Stretto di Messina, oltre il quale continua nei rilievi settentrionali della Sicilia. Saltando tutta la parte geologica, morfologica, climatica, storica, etc, l’Appennino è suddiviso in quattro parti…… Continua a leggere I 2.000 dell’Appennino

Il gran giro delle Cinque Torri

Le Cinque Torri, sono cinque speroni di dolomia, roccia sedimentaria che caratterizza tutta l’area, facente parti del gruppo del Nuvolau, nelle Dolomiti orientali in provincia di Belluno. La Torre Grande, la più alta, arriva ad una quota massima di 2.361 metri ed è, come del resto le altre torri, una meta per i rocciatori, che…… Continua a leggere Il gran giro delle Cinque Torri

La Pietra di Bismantova, il monte del Purgatorio

Eravamo sulla Cima del monte Cusna (vedi articolo) quando la vista verso nord cadde su un enorme torrione dalle pareti scoscese, che si elevava per trecento metri dal territorio circostante: era la Pietra di Bismantova. La Pietra di Bismantova con un altitudine di 1.041 metri, fa parte del Parco dell’Appennino Tosco Emiliano, in provincia di…… Continua a leggere La Pietra di Bismantova, il monte del Purgatorio

Il Sentiero delle Cascate a Sant’Annapelago

Il Sentiero delle Cascate si trova all’interno del Parco del Frignano nell’Appennino Tosco-Emiliano, raggiungibile dalla località turistica di Sant’Annapelago in provincia di Modena. Parco Regionale del Frignano Il percorso escursionistico si sviluppa in circa 12 chilometri ad anello, tra 1.000 e i 1.330 metri di quota, seguendo due corsi d’acqua: il Rio Valdarno ed il…… Continua a leggere Il Sentiero delle Cascate a Sant’Annapelago

In Bianco e Nero, 2022 d.c.

Selezione di immagini delle escursioni più rappresentative del 2022. Le fotografie sono state scattate nei seguenti luoghi: Dolomiti Unesco Pelmo e Croda del Lago, Parco del Gran Sasso d’Italia ed i Monti della Laga, Altopiano di Campo Imperatore, Appennino Settentrionale e Appennino Tosco-Emiliano, Monti Sibillini ed Alpi Apuane. In alcune escursioni abbiamo raggiunto le cime…… Continua a leggere In Bianco e Nero, 2022 d.c.

Mondeval: sui sentieri dei cacciatori preistorici

Mondevàl de Sora è un altopiano alpino posto ad una altitudine media di 2.200 metri facente parte del gruppo dolomitico Croda del Lago, compreso nei comuni di San Vito di Cadore e Selva di Cadore in provincia di Belluno. L’altopiano di Mondeval, con i massi rocciosi sparsi un po’ ovunque come le rovine di un…… Continua a leggere Mondeval: sui sentieri dei cacciatori preistorici

Salire sul Cusna: grande bellezza dell’Appennino Reggiano

Quando salimmo sul monte Prado (vedi articolo), cima dell’Appennino Tosco-Emiliano più elevata della Toscana, scorgemmo a nord-ovest, nella parte appenninica reggiana, una montagna che, a occhio nudo, pareva ancora più alta: quella montagna è il Cusna, con 2.121 metri di altitudine e bellezza. Il monte Cusna di fatto è la montagna più elevata dell’Appennino settentrionale…… Continua a leggere Salire sul Cusna: grande bellezza dell’Appennino Reggiano

Sulle orme dei dinosauri del monte Pelmo

Con il cuore in gola procediamo sul sentiero inebriato dal profumo di mugo, alle prime luci del mattino. Di colpo alcune ombre di strani volatili attraversano i nostri volti, forse due archaeopteryx, che a forte velocità scompaiono tra gli abeti. Il battito si fa sempre più accelerato come se all’improvviso il nostro sguardo dovesse incrociare…… Continua a leggere Sulle orme dei dinosauri del monte Pelmo

Calcolare l’altezza dei bastoncini da trekking

I bastoncini da trekking settati a misura in rapporto alla propria altezza ed anatomia, garantiranno un punto di appoggio stabile in base al tipo di percorso, con una vera e propria spinta a tutto il corpo, aumentando la potenza e la resistenza. L’utilizzo dei bastoncini migliora la respirazione contribuendo ad un risparmio energetico del 20%-30%…… Continua a leggere Calcolare l’altezza dei bastoncini da trekking

L’amaca outdoor da viaggio

Quando pensiamo ad un’ amaca la mente ci porta ad un ambiente tropicale fatto di palme, su una spiaggia di sabbia bianca cristallina, al mare trasparente color turchese ed un cocktail refrigerante alla frutta a portata di mano. L’amaca è l’espressione del relax. Questo rilassante “letto” sospeso, amato dai bambini nel giardino di casa, è…… Continua a leggere L’amaca outdoor da viaggio

Cima del Redentore, il belvedere sulla fioritura di  Castelluccio

La cima del Redentore fa parte del gruppo montuoso del Vettore e con i suoi 2.448 metri di altitudine è la sommità più elevata dell’Umbria, in provincia di Perugia. Monte Vettore con la Cima del Redentore Queste affascinanti montagne appartengono ai monti Sibillini e fanno da confine naturale tra Umbria e Marche e la cosa…… Continua a leggere Cima del Redentore, il belvedere sulla fioritura di  Castelluccio

Il monte Vettore il re dei Sibillini

Il monte Vettore, situato nell’Appenino umbro-marchigiano, con un’altitudine di 2.476 metri è il più elevato del gruppo dei monti Sibillini: non a caso il nome deriva dal latino “Vincitore” proprio per le sua altitudine rispetto alle altre montagne. La cima del Vettore Lo spartiacque del gruppo montuoso del monte Vettore, con la sua forma a…… Continua a leggere Il monte Vettore il re dei Sibillini

Il Corno Grande la montagna più elevata dell’Appennino

Francesco De Marchi nel 1573, il primo uomo sulla cima del Corno Grande, scriveva nel suo diario: Così pigliai un corno e cominciai a suonare, dove si vedde uscire fuori dalle vene di questo monte assai uccelli, cio è Aquile, Falconi, Sparvieri, Gavinelli e Corvi. Quali tutti volavano intorno al sasso e mostravano quasi maravigliarsi…… Continua a leggere Il Corno Grande la montagna più elevata dell’Appennino

Pania della Croce la regina delle Alpi Apuane

“O monte che regni tra il fumo del nembo e tra il lume degli astri, tu nutri nei poggi il profumo dei timi, di mente e mentastri” “La Pania” di Giovanni Pascoli La Pania della Croce chiamata anche la Regina delle Alpi Apuane, per i dolci e bellissimi rilievi, con i suoi 1.859 metri è la…… Continua a leggere Pania della Croce la regina delle Alpi Apuane

Il kit per cucinare ed alimentarsi in situazioni di emergenza

Il kit per cucinare è composto da accessori ed alimenti per poter ottenere un buon pasto caldo o una bevanda calda. Durante un’escursione, in certi situazioni, del cibo caldo, in sostituzione del classico panino o barretta energetica, non avrà prezzo: sul più bel panorama mozzafiato, infreddoliti sulla cima di una montagna, al rientro stanchi da…… Continua a leggere Il kit per cucinare ed alimentarsi in situazioni di emergenza

Il Monte Calvi, terrazza sull’arcipelago toscano

Il monte Calvi con i sui  646 metri di altitudine è un rilievo della provincia di Livorno in Toscana. Esclusi alcuni monti più elevati  presenti sull’isola d’Elba, il monte Calvi è il più alto della provincia estesa sulla terraferma. Il monte Calvi per la diversità floristica e faunistica che lo caratterizza è stato riconosciuto sito…… Continua a leggere Il Monte Calvi, terrazza sull’arcipelago toscano

Kit di emergenza

Il kit di emergenza è un insieme di oggetti, strumenti, cibo ed indumenti da tenere sempre nello zaino per sopperire una necessità urgente dovuta ad un imprevisto. Un imprevisto potrebbe essere quella di passare una notte sotto le stelle non preventivata, quindi la necessità di accendere un fuoco per scaldarsi e mangiare qualcosa. Ma anche…… Continua a leggere Kit di emergenza

Il cammino dentro Santiago de Compostela

Santiago de Compostela, capoluogo della regione autonoma della Galizia e meta del Cammino di Santiago, non ha bisogno di ulteriori introduzioni. In anni di frequentazioni della città iniziando con i cammini e finendo con un matrimonio in Cattedrale, abbiamo scoperto luoghi e curiosità di Santiago de Compostela, delle quali alcune sono note solo a chi…… Continua a leggere Il cammino dentro Santiago de Compostela

Il monte Cimone, il più alto dell’Emilia Romagna

Il monte Cimone con i suoi 2.165 metri è il rilievo più alto dell’Emilia Romagna e dell’Appennino settentrionale, in provincia di Modena. La sua forma assomiglia ad una piramide a tre facce ed ha un’anticima denominata il Cimoncino. Sulla sommità, oltre alle antenne per la telecomunicazione dell’ Aeronautica Militare e la stazione meteorologica, c’è l’ osservatorio…… Continua a leggere Il monte Cimone, il più alto dell’Emilia Romagna

Camiño do Barbanza A Orixe, la nuova via per Santiago

  La storia del Camiño do Barbanza, A Orixe Dall’Oceano attraverso la Barbanza, viandanti e pellegrini percorrevano un’antica via: El Camiño A Orixe Il cammino di Santiago “A Orixe” si basa sulla storia dell’arrivo dell’Apostolo in Galizia dalla Terra Santa. Si racconta che il corpo di San Giacomo il Maggiore fu portato dalla Palestina dai…… Continua a leggere Camiño do Barbanza A Orixe, la nuova via per Santiago

Monte Agudo, terrazza su Auronzo di Cadore

Auronzo di Cadore è un comune della provincia di Belluno in Veneto, posto ad una altitudine di 866 metri. L’area è attraversata dal torrente Ansiei dove lo sbarramento di una diga costruita nel 1932 forma il suggestivo lago artificiale di Santa Caterina sul quale si adagia la cittadina per ben tre chilometri. Il suggestivo borgo è incastonato tra le Dolomiti, Patrimonio dell’UNESCO, ed ospita…… Continua a leggere Monte Agudo, terrazza su Auronzo di Cadore

Salire sul Monte Prado, la cima più alta della Toscana

Il monte Prado è alto 2.054 metri ed è la montagna più alta della Toscana. Posto sullo spartiacque dell’Appennino tosco-emiliano il cui crinale segna il confine tra la provincia di Reggio Emilia e la provincia di Lucca. È uno sito di interesse comunitario e zona di protezione speciale, interamente contenuto nel Parco nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano. Il monte Prado…… Continua a leggere Salire sul Monte Prado, la cima più alta della Toscana

Tre Cime: il giro dalla Val Fiscalina

La Val Fiscalina è una valle di 4,5 chilometri dell’Alto Adige che inizia dal paese di Sesto in Val Pusteria e si introduce nel Parco naturale Tre Cime. La strada di accesso alla valle si interrompe poco dopo il paese di Moso, frazione di Sesto, precisamente al parcheggio sito nei pressi dell’albergo Dolomitenhof a quota…… Continua a leggere Tre Cime: il giro dalla Val Fiscalina

Il Piz Boè, camminare a tremila metri

Lo scenario che dal Sass Pordoi spazia fino alla vetta del Piz Boè è qualcosa di unico, un paesaggio lunare a 3.000 metri. Il Piz Boè è una montagna delle Dolomiti alta 3.152 metri, la vetta più alta del Gruppo del Sella, posta al confine delle province di Belluno, Bolzano e Trento. Il Piz Boè è raggiungibile con la funivia che parte dal passo Pordoi…… Continua a leggere Il Piz Boè, camminare a tremila metri

Il Monte Piana, luogo del silenzio

Il monte Piana è una montagna delle Dolomiti di Sesto alta 2.324 metri, per la maggior parte facente parte del comune di Auronzo di Cadore in provincia di Belluno, di cui la sua sommità segna il confine tra il Veneto e la provincia autonoma di Bolzano. Lo stesso confine, quello del monte Piana, coincidente con la…… Continua a leggere Il Monte Piana, luogo del silenzio

Iscriviti alla newsletter, in omaggio una guida digitale
EnglishItalianSpanish