Kit di emergenza

Kit di emergenza Il kit di emergenza è un insieme di oggetti, cibo ed indumenti da tenere sempre nello zaino per sopperire una necessità urgente dovuta ad un imprevisto. Un imprevisto potrebbe essere quella di passare una notte sotto le stelle non preventivata, quindi la necessità di accendere un fuoco per scaldarsi e mangiare qualcosa.…… Continua a leggere Kit di emergenza

Il Monte Calvi, terrazza sull’arcipelago toscano

Il monte Calvi Il monte Calvi con i sui  646 metri di altitudine è un rilievo della provincia di Livorno in Toscana. Esclusi alcuni monti più elevati  presenti sull’isola d’Elba, il monte Calvi è il più alto della provincia estesa sulla terraferma. Il monte Calvi per la diversità floristica e faunistica che lo caratterizza è…… Continua a leggere Il Monte Calvi, terrazza sull’arcipelago toscano

Il cammino dentro Santiago de Compostela

Una guida tra le vie di Santiago de Compostela Santiago de Compostela, capoluogo della regione autonoma della Galizia e meta del Cammino di Santiago, non ha bisogno di ulteriori introduzioni. In anni di frequentazioni della città iniziando con i cammini e finendo con un matrimonio in Cattedrale, abbiamo scoperto luoghi e curiosità di Santiago de…… Continua a leggere Il cammino dentro Santiago de Compostela

Il monte Cimone, il più alto dell’Emilia Romagna

Il monte Cimone Il monte Cimone con i suoi 2.165 metri è il rilievo più alto dell’Emilia Romagna e dell’Appennino settentrionale. Tutte le pendici del monte Cimone sono nella provincia di Modena. La sua forma assomiglia ad una piramide a tre facce ed ha un’anticima denominata il Cimoncino. Sulla sommità, oltre alle antenne per la telecomunicazione…… Continua a leggere Il monte Cimone, il più alto dell’Emilia Romagna

Camiño do Barbanza A Orixe, la nuova via per Santiago

Dall’Oceano attraverso la Barbanza, viandanti e pellegrini percorrevano un’antica via: El Camiño A Orixe.   La storia del Camiño do Barbanza, A Orixe Il cammino di Santiago “A Orixe” si basa sulla storia dell’arrivo dell’Apostolo in Galizia dalla Terra Santa. Si racconta che il corpo di San Giacomo il Maggiore fu portato dalla Palestina dai…… Continua a leggere Camiño do Barbanza A Orixe, la nuova via per Santiago

Monte Agudo, terrazza su Auronzo di Cadore

Auronzo di Cadore Auronzo di Cadore è un comune della provincia di Belluno in Veneto, posto ad una altitudine di 866 metri. L’area è attraversata dal torrente Ansiei dove lo sbarramento di una diga costruita nel 1932 forma il suggestivo lago artificiale di Santa Caterina sul quale si adagia la cittadina per ben tre chilometri. Il suggestivo borgo è incastonato tra le Dolomiti, Patrimonio…… Continua a leggere Monte Agudo, terrazza su Auronzo di Cadore

Salire sul Monte Prado, la cima più alta della Toscana

Il monte Prado Il monte Prado è alto 2054 m ed è la montagna più alta della Toscana. Posto sullo spartiacque dell’Appennino tosco-emiliano il cui crinale segna il confine tra la provincia di Reggio Emilia e la provincia di Lucca. È uno sito di interesse comunitario e zona di protezione speciale, interamente contenuto nel Parco nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano.…… Continua a leggere Salire sul Monte Prado, la cima più alta della Toscana

Tre Cime: il giro dalla Val Fiscalina

La Val Fiscalina La Val Fiscalina è una valle di 4,5 chilometri dell’Alto Adige che inizia dal paese di Sesto in Val Pusteria e si introduce nel Parco naturale Tre Cime. La strada di accesso alla valle si interrompe poco dopo il paese di Moso, frazione di Sesto, precisamente al parcheggio sito nei pressi dell’albergo…… Continua a leggere Tre Cime: il giro dalla Val Fiscalina

Il Piz Boe’, camminare a tremila metri

Lo scenario che dal Sass Pordoi spazia fino alla vetta del Piz Boè è qualcosa di unico, un paesaggio lunare a 3.000 metri.   Il Piz Boe’ Il Piz Boè  è una montagna delle Dolomiti alta 3.152 m, la vetta più alta del Gruppo del Sella, posta al confine delle province di Belluno, Bolzano e Trento. Il Piz Boè è raggiungibile con la funivia che parte…… Continua a leggere Il Piz Boe’, camminare a tremila metri

Il Monte Piana, luogo del silenzio

Salire sul Monte Piana, visitare le sue trincee…camminare sui pianori dove sono riconoscibili gli infiniti avvallamenti lasciati dalle artiglierie, ti lascia un groppo nella gola: una fredda suggestione, dove solo il silenzio è l’unica forma di rispetto per tutto ciò che accadde più di un secolo fa. Il Monte Piana Il monte Piana è una montagna…… Continua a leggere Il Monte Piana, luogo del silenzio

Il Monte Rite ed il Messner Mountain Museum

Udire il sibilo delle rondini che ti sfrecciano sopra, ha dell’incredibile, come se volessero darti il benvenuto lassù… -Cima del monte Rite, Giugno 2020- Il Monte Rite Il Monte Rite alto 2.183 metri è una montagna boscosa delle Dolomiti di Zoldo. Si eleva fra Venas e Vodo di Cadore, sulla destra idrografica del Bóite, sopra…… Continua a leggere Il Monte Rite ed il Messner Mountain Museum

L’anello dell’Averau

Monte Averau L’Averau è una vetta delle Dolomiti Ampezzane alta 2.647 s.l.m., la più elevata del Gruppo del Nuvolau, posto in provincia di Belluno, 3 km a sud-est del passo Falzarego e 2 km a nord del passo Giau. Circa un chilometro a sud dell’Averau si trova il Nuvolau alta m 2.575, che dà il nome all’intero gruppo, detto anche “Gruppo del Nuvolau-Averau”, mentre poco…… Continua a leggere L’anello dell’Averau

Il Lago Sorapis, un Turchese incastonato nella roccia

Il lago Sorapis Il lago Sorapis è una rara bellezza tra le rocce dell’omonimo gruppo montuoso dominato dal “Dito di Dio”, uno spuntone roccioso del monte Sorapis così denominato per la particolare conformazione. La surreale colorazione turchese del lago è dovuta alle sottilissime polveri di roccia trasportate che provengono dal ghiacciaio che lo genera: qui…… Continua a leggere Il Lago Sorapis, un Turchese incastonato nella roccia

Monte Tambura e la Via Vandelli

«E sotto i piedi un lago che, per gielo, avea di vetro e non d’acqua sembiante, …Che se Tambernicchi vi fosse sù caduto o Pietrapana, non avria pur dall’orlo fatto cricchi.» Canto XXXII dell’Inferno Dante infatti si trova nella nona cerchia dell’Inferno e, per indicare lo spessore dello strato di ghiaccio nel quale sono rinchiusi fino…… Continua a leggere Monte Tambura e la Via Vandelli

Il Pratomagno, una prateria a 1600 metri

Il Pratomagno Il Pratomagno è una dorsale che si innalza tra il Valdarno superiore e il Casentino a nord-ovest della città di Arezzo; interessa l’omonima provincia e la porzione sud-orientale di quella di Firenze. La dorsale è nettamente delimitata ad est, sud ed ovest dal fiume Arno. La vetta più alta del massiccio montuoso raggiunge quota 1592 metri s.l.m. ed…… Continua a leggere Il Pratomagno, una prateria a 1600 metri

L’albero più alto d’Italia lungo il sentiero dei Giganti

L’albero più alto d’Italia Sette mesi fà percorrendo l’antica Via Ghibellina da Firenze a la Verna e lasciandoci alle spalle il monastero di Vallombrosa, incontrammo Mario, oramai boscaiolo per passione, che tra una chiacchiera e l’altra ci disse: Ma lo sapete che qui a du’ passi c’è la pianta più alta d’Italia?! L’albero più alto…… Continua a leggere L’albero più alto d’Italia lungo il sentiero dei Giganti

Il sistema di idratazione con borraccia

  Sacca idrica vs borraccia  Dissetarsi semplicemente prendendo il beccuccio del sistema di idratazione collegato alla sacca idrica risulta essere una grande comodità durante una attività come per esempio una camminata, una corsa in montagna, un giro nel bosco in mountain bike. La sacca idrica è perfetta per un runner o biker che durante l’attività…… Continua a leggere Il sistema di idratazione con borraccia

Dove nacque la segnatura bianca e rossa dei sentieri

Girellando per Maresca in Toscana Eravamo nel borgo di Maresca per avventurarci nei giorni a seguire nella bellissima Foresta del Teso nella Montagna Pistoiese e girellando per gli antichi edifici ecco che su un muro trovammo posta una targa di cui la scritta… “il 14 maggio 1950 a Maresca, presso la pensione Mizia, vennero approvate…… Continua a leggere Dove nacque la segnatura bianca e rossa dei sentieri

I 5 sentieri più suggestivi delle Colline Metallifere

I 5 sentieri più suggestivi delle Colline Metallifere Le Colline Metallifere Le Colline Metallifere costituiscono il principale e più esteso sistema collinare e montuoso dell’Antiappennino toscano. Si estendono nella parte centro-occidentale della Toscana, interessando ben quattro province, la parte sud-orientale della provincia di Livorno, la parte meridionale della provincia di Pisa, la parte sud-occidentale della…… Continua a leggere I 5 sentieri più suggestivi delle Colline Metallifere

Seguire la traccia di un percorso con il proprio smartphone

Seguire la traccia di un percorso con il proprio smartphone La traccia GPX Il GPS (Global Positioning System) integrato nello smartphone è uno strumento per visualizzare la nostra posizione sulla mappa, per raggiungere un luogo seguendo una traccia, per calcolarne la distanza ed il tempo impiegato ed altri dati come per esempio l’altimetria, ai fini…… Continua a leggere Seguire la traccia di un percorso con il proprio smartphone

L’eremo templare di Poggio Conte

All’eremo templare di Poggio Conte L’eremo di Poggio Conte L’eremo di Poggio Conte è situato nel comune di Ischia di Castro in provincia di Viterbo e dipendente dal Monastero di San Colombano di Castro ed è uno dei luoghi più magici della Tuscia. Immerso nel verde del bosco e scavato nel cuore della roccia, l’eremo…… Continua a leggere L’eremo templare di Poggio Conte

Le Vie Cave di Pitigliano

Le Vie Cave di Pitigliano Pitigliano Pitigliano è caratteristico centro storico della provincia di Grosseto, noto come la piccola Gerusalemme, per la storica presenza di una comunità ebraica, da sempre ben integrata nel contesto sociale che qui ha la propria sinagoga. Pitigliano è inserito nella lista dei borghi più belli d’Italia patrocinata dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani. Arrivando…… Continua a leggere Le Vie Cave di Pitigliano

Dietro la Monnalisa nelle suggestive Balze del Valdarno

Dietro la Monnalisa nelle suggestive Balze del Valdarno Le Balze del Valdarno Le Balze del Valdarno in provincia di Arezzo in Toscana, sono un geotopo caratteristico, costituite da sabbie, argille e ghiaie stratificate, alte fino a un centinaio di metri, di forme diversificate, intercalate da profonde gole. Queste sono il risultato dell’erosione dei sedimenti pliocenici lacustri del Valdarno Superiore da…… Continua a leggere Dietro la Monnalisa nelle suggestive Balze del Valdarno

Attorno al lago dell’Accesa tra Etruschi e leggenda

Il lago dell'Accesa

Attorno al lago dell’Accesa tra Etruschi e leggenda Lago dell’Accesa Il lago dell’Accesa si trova nell’area di degradazione delle Colline Metallifere grossetane verso la Maremma grossetana, all’estremità meridionale del territorio comunale di Massa Marittima. Il lago, di origine carsica alimentato da una sorgente sotterranea , dà vita al fiume Bruna, ed è caratterizzato da profondità…… Continua a leggere Attorno al lago dell’Accesa tra Etruschi e leggenda

L’ascesa al Lagazuoi

L’ascesa al Lagazuoi Il Lagazuoi Il Lagazuoi è una montagna facente parte del Gruppo di Fanis, all’interno delle Dolomiti Orientali di Badia, a ovest di Cortina d’Ampezzo e a nord-est di Livinallongo del Col di Lana, in provincia di Belluno. In realtà formato da due rilievi principali ben distinti, chiamati rispettivamente Piccolo Lagazuoi (2.778 m.) e il retrostante…… Continua a leggere L’ascesa al Lagazuoi

La Foresta del Teso a Maresca

La Foresta del Teso a Maresca Al nostro Amico Francooriginario di questi luoghi…   La Foresta del Teso La Foresta del Teso si estende per 1915 ettari da quota 795 fino a 1732 metri di altitudine, da Pracchia a San Marcello Pistoiese, dal fiume Reno al torrente Verdiana, conservando il suo nucleo a Maresca ed…… Continua a leggere La Foresta del Teso a Maresca

Le Tre Cime di Lavaredo

Le Tre Cime di Lavaredo Bandiere sulle montagne non ne porto.Sulle cime io non lascio mai niente,se non, per brevissimo tempo,le mie orme che il vento ben presto cancella.Reinhold Messner Il percorso Le Tre Cime di Lavaredo in Veneto e Alto Adige sono il simbolo delle Dolomiti e costituiscono il Parco Naturale Tre Cime. Nel…… Continua a leggere Le Tre Cime di Lavaredo

I sentieri per la spiaggia musicale di Cala Violina

I sentieri per la spiaggia musicale di Cala Violina La spiaggia di Cala Violina Cala Violina è una caletta della Maremma grossetana situata tra Follonica e Punta Ala nel territorio comunale di Scarlino, che si apre sul mar Tirreno all’interno della riserva naturale delle Bandite di Scarlino. La caletta è racchiusa tra i due promontori…… Continua a leggere I sentieri per la spiaggia musicale di Cala Violina

Cammino del Frassine

Cammino del Frassine Il Cammino del Frassine ci ha coinvolti in prima persona perchè scelti dalla Diocesi di Massa Marittima per tracciarne il percorso.Era l’inverno del 2019. Walt M. Il Cammino Il Cammino del Frassine è un pellegrinaggio mariano che dalla città di Massa Marittima in provincia di Grosseto, attraversando un paesaggio naturalistico incontaminato e…… Continua a leggere Cammino del Frassine

La sentieristica delle Cornate

Le Cornate

La sentieristica delle Cornate Quando le Cornate portan il cappelloil Maremmano apre l’ombrello…Antico proverbio Maremmano Le Colline Metallifere Le Colline Metallifere costituiscono il principale e più esteso sistema collinare e montuoso dell’Antiappennino toscano. Si estendono nella parte centro-occidentale della Toscana, interessando ben quattro province, la parte sud-orientale della provincia di Livorno, la parte meridionale della…… Continua a leggere La sentieristica delle Cornate

EnglishFrenchGermanItalianSpanish